Sale e alcol: dacci un taglio e ridurrai il sudore

Il ruolo dell’alimentazione nella sudorazione: ecco come agiscono il sale e gli alcolici.

E’ vero che mangiare salato fa sudare di più? E perché se bevi un drink alcolico senti più caldo e la fronte e le ascelle cominciano a grondare acqua? L’organismo, per funzionare bene ha bisogno di numerosi nutrienti, che vanno assunti con equilibrio, ovvero nelle giuste dosi. Questo vale anche per le ghiandole sudoripare, necessarie per mantenere stabili la temperatura corporea e gli elettroliti, nonché per l’eliminazione di numerose tossine, proprio grazie alla secrezione del sudore. Eccessi o scarse quantità di determinati alimenti possono alterare la loro funzionalità, come nel caso di sale ed alcol. Ecco come, perché e cosa fare se soffri di sudorazione eccessiva.

 

Il sale fa sudare di più?

Hai mai notato che il sudore è salato? Questo perché attraverso la sudorazione l’organismo espelle i sali minerali assunti in eccesso. Il sale da cucina ne è un’importante fonte: contiene sodio e cloruro (elettroliti). Il sodio è quello che contribuisce a mantenere le corrette quantità di acqua nelle cellule e nel sangue: troppo o troppo poco potrebbe creare problemi di salute. Considera che l’Organizzazione Mondiale della Sanità suggerisce l’assunzione massima di 2 grammi al giorno di sodio (contenuti in soli 5 gr di sale da cucina, ovvero circa un cucchiaino), mentre con la normale alimentazione potresti arrivare a prenderne anche 10-12 grammi!

Ecco allora che le ghiandole sudoripare si attivano per favorire – attraverso la sudorazione e la pelle – l’espulsione del sodio in eccesso. Per questo il sudore è salato, e per lo stesso motivo più mangi salato e più sudi.

Inoltre troppo sale agisce sulla pressione sanguigna, aumentandola: anche questa è una condizione pericolosa per la tua salute, e allo stesso tempo contribuisce ad una maggior sudorazione.

Se il tuo cruccio è quindi la tendenza a sudare troppo, prova a dare un taglio al sale che porti in tavola, quello aggiunto a mano, nei condimenti: di fatto, quel minimo che serve lo assumerai indirettamente attraverso i cibi pronti come il pane, la pizza, i biscotti, gli insaccati, i prodotti in scatola come il tonno o i fagioli, la passata di pomodoro ed altre conserve. Ricorda: a tavola, con ogni nutriente la regola è “giuste quantità” e questo vale anche per il sale.

 

Perché hai caldo e sudi di più quando bevi alcolici?

L’alcol agisce sulla sudorazione in vari modi:

 

  • E’ vasodilatatore, ovvero dilata i vasi sanguigni e questo aumenta il calore del corpo: le ghiandole sudoripare così si attivano per raffreddarlo attraverso il sudore allo scopo di mantenerne in equilibrio la temperatura;
  • E’ più difficile da metabolizzare. Il suo metabolismo avviene nel fegato e richiede tempo: in un’ora questo organo può purificare le cellule dall’equivalente di 150 ml di vino, cioè di un bicchiere; se ne assumi di più, l’alcol si accumula nel sangue portando ad effetti collaterali come il sudore;
  • Alcune persone sviluppano un’intolleranza ad alcuni componenti degli alcolici: in questi casi ne basta anche una piccola quantità per scatenare la sudorazione;
  • Contiene zuccheri: ciò ne provoca un aumento della concentrazione nel sangue che viene contrastato fisiologicamente dall’organismo con la produzione di un ormone, l’insulina. Picchi di insulina possono però indurre ipoglicemia che può essere accompagnata dal classico sudore freddo;
  • L’organismo si difende: quando in circolo c’è troppo alcol automaticamente il corpo si difende aumentando la circolazione sanguigna, la minzione e la sudorazione per espellerlo.

 

Tenere sale ed alcol lontano dalla tavola può bastare per tenere sotto controllo la sudorazione eccessiva? Sicuramente adottare alcuni accorgimenti alimentari può dare una mano a gestire la sudorazione. Ma può non bastare, ed è qui che entrano in gioco i prodotti antitraspiranti specifici da applicare sulla pelle: aiutano a sentirsi sicuri in ogni momento della giornata! La gamma di antitraspiranti Perspirex clinicamente testata offre una protezione duratura e sicura per ogni esigenza.

Hai una pelle delicata o una sudorazione occasionale, magari da stress? Vuoi sentirti a tuo agio in vista di un colloquio di lavoro o un appuntamento importante? Sei una donna in menopausa o più semplicemente risenti degli sbalzi ormonali o di temperatura, più fastidiosi durante i cambi di stagione? Ti consigliamo il più delicato dei prodotti della gamma Perspirex, la formulazione Comfort che regala il massimo comfort alla tua pelle e permette un ottimo livello di tollerabilità cutanea.