Sudorazione notturna

È inverno, i termosifoni già spenti e la camera da letto pian piano si raffredda… eppure ti svegli la mattina e sei sudato.

Allora pensi: «Forse ho esagerato con il pigiama di pile» e così la notte successiva cambi le lenzuola e indossi il pigiama più leggero di cotone. Ma niente, la mattina seguente è la stessa storia.

Può capitare a tutti di sudare di notte magari per un brutto sogno che sembrava così reale ma se questa situazione si presenta ogni sera, dovresti cominciare a pensare all’iperidrosi notturna, ovvero l’eccessiva produzione di sudore durante le ore di sonno.

C’è chi ne soffre soltanto per poco tempo e chi per periodi più lunghi e senza distinzioni tra uominidonne e bambini anche se più frequentemente si presenta nelle donne in dolce attesa o in menopausa.

Quali sono allora le cause più comuni della sudorazione notturna?

Le cause possono essere diverse e di differente natura:

  • Endocrinologica: ipertiroidismo e diabete, ad esempio, possono essere causa dell’eccessivo sudore notturno
  • Psicologica: la sudorazione notturna, in questo caso, può essere la risposta del nostro corpo a stress, ansia e nervosismo
  • Cattiva digestione e alimentazione scorretta: disturbi all’apparato digerente come il reflusso gastroesofageo, cene piccanti o a base di soli carboidrati o di sole proteine animali possono far aumentare la sudorazione durante la notte
  • Altre patologie come l’ipertensione possono causare eccessivo sudore notturno

Se hai bisogno di controllare meglio il tuo sudore eccessivo, prova gli antitraspiranti della linea Perspirex.