donna mangia cibo salutare per non sudare

Quali cibi mangiare e quali evitare per non sudare

Vi sarà sicuramente capitato di sudare più del solito dopo aver mangiato un particolare cibo o dopo aver assunto una certa bevanda. Si tratta di un fatto assolutamente normale. Infatti, alcuni alimenti o drink causano una sudorazione maggiormente accentuata ed è bene sapere di quali cibi si tratta in modo da evitarli o ridurne il consumo, specialmente in estate, quando le temperature sono più calde. 

In particolare, chi soffre di sudorazione eccessiva dovrà stare particolarmente attento all’alimentazione. Questo perché, gli antitraspiranti possano aiutare e di molto a combattere l’iperidrosi, cosa mangiamo e cosa beviamo influiscono molto sulla salute e sulla comparsa di sudore sulla pelle e sui vestiti (scopri come togliere le macchie di sudore dai vestiti).

Per questa ragione, è fondamentale essere a conoscenza di quali sono quegli alimenti che non fanno sudare e quali, al contrario, aumentano la sudorazione in modo tale da non correre il rischio di trovarsi in imbarazzo perché la propria maglietta è totalmente bagnata e si emana un odore sgradevole. 

A cosa serve il sudore?

Prima di addentrarci nello studio della giusta alimentazione per non sudare, è bene sapere qual è la funzione del sudore per l’organismo. Quando il nostro corpo raggiunge una temperatura troppo alta, il sudore, cioè l’evaporazione dell’acqua attraverso i pori presenti nella pelle, consente di riequilibrare il calore presente all’interno del proprio fisico.
In aggiunta, la sudorazione è funzionale a eliminare, una volta per tutte, le tossine accumulate nel corso del tempo dal proprio organismo.

Il motivo per cui quando si mangiano determinati cibi si è più propensi a sudare risiede nel fatto che durante la digestione il corpo spende molte energie. Perciò, il cuore è chiamato a pompare più sangue per far fronte a questo dispendio. Naturalmente, tutto questo processo fa sì che la temperatura corporea si alzi e che, quindi, il fisico inizi a sudare.

La soluzione, allora, non può essere quella di consumare cibi facili da digerire, leggeri, che non obblighino l’organismo a impegnarsi in maniera eccessiva per assimilare quanto mangiato e che, infine, non facciano sudare.

Frutta e verdura

Per tenere l’organismo idratato e reintegrare i sali minerali che vengono persi durante la sudorazione, la frutta e la verdura sono dei preziosi alleati. Cibi come le melanzane, le pesche, gli spinaci, i pomodori, la lattuga, il melone e così via sono in grado di rendere la digestione più veloce e facile e mantenere costante la temperatura del corpo.

Sappiamo che in molti non amano la frutta o la verdura, eppure questi due tipi di alimenti devono essere sempre presenti nella dieta alimentare di chi soffre di iperidrosi. Soprattutto, in estate, frutta e verdura permettono di rinfrescarsi e combattere in qualche modo il caldo torrido.

Acqua

Sempre nell’ottica di essere attenti alla propria idratazione, a tali cibi va sempre accompagnato il consumo di 1-2 litri d’acqua al giorno. Bere dagli 8 ai 10 bicchieri giornalieri di acqua aiuta a tenere sotto controllo la temperatura corporea, abbassandola, specialmente quando fa molto caldo. 

Evitate di berla fredda dal momento che potrebbe crearvi uno sbalzo termico, con conseguente stimolazione della termogenesi, e farvi sudare addirittura di più.

Cibi ricchi di vitamina B

Una sostanza che previene il formarsi di quelle fastidiose goccioline di sudore è la vitamina B. Questa è ritrovabile in cibi come il pane, il pesce e le noci. Siamo di fronte ad alimenti più invitanti e, per questo motivo, è quasi obbligatorio inserirli nella propria alimentazione se non si vuole sudare. 

Inoltre, la salvia, in qualunque modo la si voglia assumere (estratta oppure tagliata a pezzettini) è capace di ridurre l’attività delle ghiandole sudoripare e, di conseguenza, mettere a riparo il corpo dal sudore.

Cibi ricchi di calcio

Il calcio, ossia un valido rimedio per mantenere inalterato il calore nel proprio corpo ed equilibrare la temperatura del fisico, è altamente presente in cibi come il latte e i formaggi. Dunque, senza esagerare, essi vanno mangiati se si vuole tenere alla larga la sudorazione eccessiva in qualunque situazione ci si trovi. 

Altri cibi contro il sudore

La lista degli alimenti che favoriscono l’equilibrio della temperatura corporea non finisce qui però. L’olio d’oliva, oltre alle già note proprietà infiammatorie, è ottimo per agevolare la digestione e far fare meno fatica all’organismo. Una passata di olio d’oliva sui vostri piatti, perciò, è sempre una buona idea per prevenire il rischio della sudorazione abbondante.

Allo stesso modo, gli alimenti che contengono magnesio, cioè un minerale che aiuta la digestione, vanno mangiati perché possono far sudare meno anche quando le temperature esterne sono alte. Stiamo parlando di cibi come le zucche, le mandorle e i semi di soia.

Banane e patate dolci, infine, facilitano il mantenimento della temperatura corporea dato che presentano delle buone quantità di potassio al loro interno, un ulteriore sostanza che tiene sotto controllo l’iperidrosi.

Gli alimenti e i cibi da evitare per non sudare

Passando ai cibi e alle bevande che, invece, vanno rimossi dalla propria dieta alimentare o quantomeno vanno mangiati o bevuti in pochissime quantità partiamo, come si potrà immaginare, dagli alimenti piccanti. Mangiandosi, ad esempio, un peperoncino, contenente la capsaicina, cioè una sostanza che agisce sul sistema nervoso centrale e stimola le ghiandole sudoripare, ci si troverà a sudare oltremodo perchè in qualche maniera il corpo deve pur raffreddarsi e far fronte a questo eccesso di calore.

Tutte le carni rosse, i salumi e i formaggi che sono stati sottoposti a una stagionatura prolungata, sebbene siano piuttosto stuzzicanti per il palato, provocano una sudorazione più evidente del solito. Nonostante i cibi appena citati siano una grande fonte di proteine, è bene ripiegare su legumi e sui pesci piccoli per immagazzinare le proteine.

Bere caffè determina un aumento dei battiti cardiaci e, chiaramente, ciò si trasforma nell’aumento della sudorazione corporea perché le ghiandole sudoripare si attivano immediatamente. Allo stesso modo, le bevande alcoliche causano una dilatazione dei vasi sanguigni che va ad aumentare la temperatura del corpo. Nel caso in cui si assuma troppo alcol, il corpo reagisce aumentando la sudorazione e la minzione per espellerlo e far ritornare l’organismo a una situazione ottimale.
Non stiamo dicendo di non assumere mai più caffè o alcol, ma sicuramente è consigliabile regolarsi con le quantità se si tende a sudare più del solito.

Un ulteriore problema che potrebbe affliggere coloro che soffrono di sudorazione eccessiva riguarda l’odore che viene emanato dalle goccioline di sudore che si possono depositare sul corpo. A questo proposito, è bene evitare di consumare questi cibi se non si vuole che il proprio sudore sia molto maleodorante:

  • aglio
  • cipolla
  • broccoli
Share:
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Scroll to Top