donna con ventaglio e top bianco

Quali tessuti indossare e quali no se si suda tanto

Coloro che soffrono di sudorazione eccessiva sono costantemente alla ricerca di vestiti che non facciano comparire macchie di sudore su di essi, in modo tale da evitare imbarazzo e vergogna. Molto spesso, dunque, tali persone si trovano costrette a rinunciare ai propri abiti preferiti perché gli provocano una sudorazione abbondante e decidono, perciò, di acquistare altri capi nella speranza di sentirsi più freschi.

Questa scelta, tuttavia, non sempre si rivela la più azzeccata. Infatti, prima di comprare un nuovo vestito è bene sapere se il tessuto di cui esso è composto fa sudare di più oppure permette di rimanere più asciutti. In estate, quando le temperature si fanno più roventi, la scelta del giusto vestito indossato è cruciale per tenere alla larga quei fastidiosi aloni.

Grazie a questo articolo scopriremo i tessuti che prevengono la sudorazione anche quando fa davvero caldo in modo che possiate andare a colpo sicuro quando avete il desiderio di accapararvi un vestito.

Il primo tessuto sul quale dovete ripiegare se tendete a sudare molto è assolutamente il lino. Si tratta di un tessuto molto traspirante che consente all’aria di circolare sotto il vestito e di tenere alla larga il calore, combattendo così il rischio della sudorazione. Per di più, durante la stagione estiva le camicie di lino sono tra gli abiti più gettonati sia tra gli uomini che tra le donne. Quindi, sfoggiate pure senza preoccupazioni il lino perché sarà un vostro alleato nella lotta contro la sudorazione eccessiva.

Allo stesso modo, il classico cotone, è un altrettanto ottimo tessuto per impedire al sudore di propagarsi lungo tutto il corpo. Grazie alla sua capacità di assorbire le temute goccioline di sudore, il cotone e i vestiti creati con questa fibra rappresentano un’ottima soluzione per uscire di casa e non avere paura che delle macchie possano essere visibili dagli altri. Ha pure il vantaggio di essere un tessuto economico.

Particolarmente indicata per la biancheria intima femminile, in aggiunta, la seta è altrettanto efficace nel combattere la sudorazione. La traspirazione che si ottiene scegliendo questo tessuto non vi farà sudare nelle zone intime, come nell’area del seno e del basso ventre, facendovi così sentire a vostro agio in qualunque situazione vi troviate.

Sebbene sia poco conosciuto e utilizzato, lo chambray è tessuto perfetto per chi soffre di sudorazione. Può essere utilizzato al posto dei jeans e rispetto agli altri tessuti analizzati, copre molto di più la pelle quando le temperature sono più basse.

Passiamo ora ai tessuti che, al contrario, sono da evitare se si soffre di sudorazione abbondante. Uno dei materiali più economici usati per la realizzazione dei vestiti è il poliestere che, contemporaneamente, è anche il nemico giurato delle persone che sudano parecchio. Fondamentalmente, questo tessuto deriva dalla plastica e indossandolo, la pelle del proprio corpo farà fatica a respirare e si finirà con l’essere completamente sudati.

Per alcune donne, i jeans, e dunque il tessuto che prende il nome di denim, sono un vero e proprio must all’interno del proprio armadio. Per le donne che non sudano in maniera abbondante, però. Sì, perché il denim fa sudare moltissimo, nonostante tenga molto caldo in inverno, e per questa ragione non bisogna neanche tenerlo in considerazione quando invece è caldo. 

Altro aspetto da considerare oltre ai tessuti, infine, è il colore dei vestiti che vengono indossati. Scegliere una maglietta grigia evidenzierà in maniera implacabile il sudore. Così come una camicia azzurra mostrerà inesorabilmente le macchie di sudore sulla schiena o sulle ascelle. Dunque, decisamente meglio ripiegare su colori come il tradizionale bianco o il rosa.

Chi soffre di una sudorazione eccessiva deve fare i conti con noie di questo genere, come lo stare attenti nello scegliere i giusti vestiti per non ritrovarsi ricoperti di macchie da sudore. Per fortuna, gli antitraspiranti di Perspirex sono in grado di bloccare la sudorazione e di permettervi di indossare tutti i vestiti che più vi piacciono anche se sono fatti con tessuti che, tendenzialmente, portano a sudare di più.

Share:
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Scroll to Top